Circolazione motoslitte

Ultima modifica 22 dicembre 2023

È vietata la circolazione di motoslitte e veicoli analoghi (intendendosi per tali i gatti delle nevi, i quod, e gli altri veicoli atipici in grado di circolare su ghiaccio o neve) in tutto il territorio montano del comune di Tirano.

In deroga al divieto di cui sopra, l’uso di motoslitte e simili potrà essere consentito ai soli aventi diritto, previamente autorizzati dall’autorità comunale e limitatamente al transito su tratti di strade comunali, agrosilvo-pastorali, interpoderali, con divieto assoluto di uscire dal loro tracciato.

Chi può chiedere l’autorizzazione per la circolazione con la motoslitta

  1. PROPRIETARI O LOCATARI E LORO PARENTI ENTRO IL PRIMO GRADO DI BAITE O APPARTAMENTI situati nelle zone raggiungibili da strade comunali, agrosilvo-pastorali o interpoderali innevate.
  2. TITOLARI DI ATTIVITA’ PRODUTTIVE/ECONOMICHE solo per il raggiungimento della sede di svolgimento delle proprie attività, nonché TITOLARI DI IMPRESE E PRIVATI CITTADINI possono ottenere permessi temporanei, per l’esercizio di professioni.
  3. PERSONE CON DISABILITA’ che hanno gravi difficoltà di deambulazione debitamente documentate con certificazione medica,.
  4. le motoslitte e veicoli analoghi delle forze di polizia, di soccorso, di protezione civile, nonché dei gestori della pista di sci di fondo in loc. Trivigno per il servizio di battitura, possono circolare liberamente per motivi di servizio sul territorio comuna

Cosa fare per avere l’autorizzazione
Il Comune di Tirano concede un limite massimo di n. 25 autorizzazioni per ogni stagione invernale.
Tutti gli interessati dovranno inoltrare, entro il 10 novembre di ciascuno anno, istanza, con marca da bollo da € 16,00, su apposito modulo al Comune indicante: 

- i motivi della necessità di utilizzo della motoslitta; 
- il percorso da compiere; 
- la marca, il modello ed il numero di telaio della motoslitta.

Le istanze che perverranno fuori termine potranno essere prese in considerazione solo se rientranti nell’ambito del numero di autorizzazioni concedibili come fissato dal punto 3) dell’Ordinanza del Sindaco n.13/2003. 

La motoslitta posta in circolazione, anche se in sosta, deve avere copertura assicurativa per responsabilità civile che dovrà essere presentata al momento del ritiro dell’autorizzazione;

Rilascio autorizzazione
Coloro che verranno autorizzati, verrà rilasciato un apposito contrassegno, che dovrà essere posizionato centralmente sulla parte anteriore della motoslitta in modo da risultare visibilmente esposto.
I conducenti delle motoslitte dovranno osservare le seguenti norme di comportamento:
a) nella guida non dovranno creare pericolo od intralcio per altri veicoli;
b) non è consentito il sovraccarico, né il traino di sciatori;
c) la velocità deve essere regolata in relazione alle pendenze traversali e longitudinali, alle caratteristiche del veicolo e del terreno, alle condizioni della neve e della visibilità;
d) per quanto attiene all’incrocio, alle precedenza, al sorpasso al cambiamento di direzione, alla sospensione della marcia, alla limitazione dei rumori ed infine all’uso dei dispositivi di segnalamento acustico, valgono, le norme di cui al T.U. sulla disciplina della circolazione stradale.
I contravventori verranno puniti a norma di legge (art. 27 L.R. n. 8/1976, come sostituito dall’art. 21 della L.R. n. 80/1989, come modificato della L.R. 19.09.1992 n. 30).
e) è fatto divieto di circolazione con le motoslitte al di fuori delle strade, l’infrazione a tale divieto comporta l’applicazione della sanzione amministrativa di cui all’13 Legge Regione Lombardia n. 10/2008 (da € 500,00 a € 4.000,00).

Limitatamente alla località montana di Trivigno, in considerazione dell’elevata frequentazione invernale dei percorsi esistenti da parte di escursionisti e famiglie a piedi, ciaspole o sci, negli orari compresi tra le ore 9:00 e le ore 16:00 gli spostamenti in motoslitta o veicoli analoghi su strade interessate anche da percorsi escursionistici, come da cartellonistica esistente, dovranno essere limitati solo a comprovate e documentate esigenze di urgenza e/o di carattere privato (es. nei casi in cui l’abitazione non è in alcun modo raggiungibile tramite altre strade), debitamente motivate al momento della richiesta dell'autorizzazione.

Normativa
Ordinanza del Sindaco n. 13 del 19 febbraio 2003
Art. 27 L.R. n. 8/1976, come sostituito dall’art. 21 della L.R. n. 80/1989, come modificato della L.R. 19.09.1992 n. 30
Legge Regione Lombardia 31 marzo 2008, n. 10

Ordinanza del Sindaco n. 221 del 18/12/2023 REGOLAMENTAZIONE DEL TRANSITO DELLE MOTOSLITTE AUTORIZZATE IN DEROGA AL DIVIETO DI CUI ALL’ORDINANZA SINDACALE N. 13/2003 DEL 19/02/2003 NEL COMUNE DI TIRANO


Modello richiesta rilascio autorizzazione per l'utilizzo della motoslitta


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy