Centro Raccolta Comunale

Ultima modifica 22 novembre 2023

Posizione
Via Giustizia, area ex Foro Boario

Apertura (nei giorni non festivi)

Lunedì   ore 8.30 – 11.30
Giovedì   ore 14.00 – 17.00
Primo sabato del mese   ore 8.30 – 11.30


Come si entra nel centro
Accesso consentito alle persone fisiche e giuridiche regolarmente iscritte al ruolo della Tassa sui Rifiuti.

Per il conferimento dei rifiuti ingombranti l'ingresso potrà avvenire solo previa prenotazione per un massimo di 2 mc per utenza: gli utenti sprovvisti di autorizzazione non potranno essere accettati. È possibile prenotare:

La richiesta va inviata almeno 3 giorni lavorativi prima della data in cui si intende conferire, indicando:

  • generalità del richiedente
  • indirizzo dell’immobile da cui provengono i rifiuti (se diverso dalla residenza)
  • tipologia e quantità di rifiuti per i quali si chiede lo smaltimento

È consentito l’ingresso libero all’area senza prenotazione solo per piccoli quantitativi (0,5 mc – paragonabili al normale baule dell’auto con sedili non ribaltati) e per le seguenti tipologie di rifiuti non pericolosi
- carta e cartone
- imballaggi in plastica
- verde
- vetro
- metalli
- RAEE non pericolosi (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) 

Per volumi superiori è sempre richiesta l'autorizzazione (fino a un massimo di 2 mc per conferimento).

L'autorizzazione è sempre obbligatoria per le seguenti tipologie:
- frigoriferi e congelatori (contenenti CFC)
- televisori, monitor pc, schermi 
- materiali inerti provenienti da lavori di piccola manutenzione domestica
- olio vegetale esausto
- batterie auto
- olio motore esausto
- vernici
- neon - tubi fluorescenti
- toner
Il loro conferimento potrà essere autorizzato presso la piattaforma mandamentale Secam di Lovero aperta il lunedì ed il mercoledì dalle 08:30 alle 12:30, il venerdì dalle 8:30 alle 11:00, il sabato (in data dispari) dalle 08:30 alle 11:00. Nella richiesta, via mail o di persona, va indicata anche la targa del mezzo utilizzato per il conferimento, che dev'essere mezzo "privato" e non "aziendale". Al richiedente verrà restituita un'autorizzazione da esibire al personale della piattaforma.


Al fine di garantire un regolare e agevole funzionamento del servizio, si invitano gli utenti a rispettare rigorosamente le modalità di conferimento e a seguire le indicazioni degli addetti presso il centro di raccolta.  

LEGGI LE REGOLE DI ACCESSO IN FONDO ALLA PAGINA NELLA SEZIONE ALLEGATI


Cosa si può conferire

  1. Carta e cartone: liberi da imballaggi di plastica o cellophane
  2. Imballaggi in plastica: cellophane di varie dimensioni, cassette in plastica, ecc.
  3. Verde: residui da sfalci e potature derivanti da attività di piccola manutenzione delle aree verdi di pertinenza della propria abitazione, con diametro delle ramaglie non superiore a 3 cm. Le ramaglie dovranno possibilmente essere spezzate per ridurne il volume.
    Le ramaglie di diametro superiore ai 3cm si ritiene possano essere riutilizzate come legna da ardere o conferite presso la locale centrale di teleriscaldamento, previa autorizzazione.
  4. Vetro: bottiglie di ogni genere e vasetti vari. Limite di conferimento: 1mc per volta
  5. Metalli: oggetti esclusivamente in ferro o metalli in genere. Oggetti composti da vari materiali vanno gettati nel container della categoria “INGOMBRANTI”.
    Sono vietate marmitte o parti di veicoli in metallo.
  6. Ingombranti domestici: i rifiuti che per esclusione non vanno in nessuno degli altri contenitori, ad esempio:
    • vecchi mobili plurimateriale (possibilmente smontati per ridurne il volume);
    • imballaggi voluminosi;
    • materiali vari in pannelli (legno, plastica);
    • carta plastificata, adesiva, metallizzata, paglietta metallica;
    • tessuti, stracci, pelle e similpelle, feltri e tessuti non tessuti;
    • materassi e imbottiture naturali e sintetiche;
    • tappezzerie, moquette, linoleum (non da attività edilizia)
    • paglia; fibra di legno, juta;
    • cavi; gomma; caucciù. 
    Richiesta di autorizzazione: obbligatoria
    Limite di conferimento: 1 mc per volta, 10 mc annui
  7. RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche): elettrodomestici, PC desktop/portatili e relativi accessori, stampanti laser, proiettori, televisori, bilance, giocattoli elettronici, apparecchi telefonici, tablet e smartphone con batteria ed accessori, ecc.
    Si ricorda che per norma i negozi che ci vendono un nuovo elettrodomestico sono tenuti a ritirare il vecchio apparecchio senza costi aggiuntivi.
    Richiesta di autorizzazione: obbligatoria sopra i 10 kg e RAEE pericolosi
    Limite di conferimento: 4mc annui.
  8. Frigoriferi e congelatori (rifiuti pericolosi contenenti clorofluorocarburi)
    Richiesta di autorizzazione: obbligatoria per qualsiasi quantitativo
    Limite di conferimento: 2 frigoriferi all’anno
  9. Olio vegetale esausto da cucina (solo utenza domestica)
    Richiesta di autorizzazione: obbligatoria, per qualsiasi quantitativo
    Limite di conferimento: max 30 kg per volta e per anno.
  10. Materiali inerti (solo utenza domestica): solo rifiuti derivanti da varie attività di piccola manutenzione delle proprie abitazioni (sanitari, piastrelle, calcinacci, etc.), eseguiti in economia diretta da soggetti titolari di utenze domestiche.
    Sono severamente vietati materiali contenenti amianto, lana di roccia, lana di vetro, che devono essere smaltiti, secondo precise normative, da ditte specializzate.
    Per lavori di maggiore entità e/o eseguiti da ditte o imprese apposite è compito di queste provvedere allo smaltimento delle macerie presso le discariche autorizzate.
    Richiesta di autorizzazione: obbligatoria, per qualsiasi quantitativo
    Limite di conferimento: 250 litri per volta, 5 volte all’anno.
  11. Altri rifiuti pericolosi di origine domestica
    L’utente può chiedere autorizzazione al Comune per conferire presso la piattaforma Secam di Lovero (MAX 30 KG ANNUI) i seguenti rifiuti:
    • Toner / cartucce stampanti
    • Lampade al neon
    • Olio motore esausto
    • Vernici, inchiostri, colle e loro contenitori: quantitativi modesti derivanti da piccole manutenzioni domestiche
    • Accumulatori al piombo: batterie per auto e veicoli in genere, oppure per abitazioni di montagna senza altre fonti energetiche (max 30kg)

 


…e se non ho possibilità di conferirli io?

È consentito occasionalmente il conferimento da parte di terzi (non ditte), previa richiesta di autorizzazione da parte del produttore dei rifiuti.

Si ricorda che per lavori di ristrutturazione, acquisto di nuovi elettrodomestici o mobili, l’utenza domestica può richiedere lo smaltimento del rifiuto attraverso le ditte che eseguono il lavoro o servizio.

Il Comune ha inoltre istituito un servizio a domicilio per il trasporto di rifiuti ingombranti al Centro di raccolta comunale:

PRENOTA IL TUO RITIRO - ATTENZIONE! SERVIZIO TEMPORANEAMENTE SOSPESO


Precisazioni per le utenze non domestiche

Nell’area vengono accettati i rifiuti da raccolta differenziata che sono simili per natura e composizione ai rifiuti domestici ricompresi nell'allegato L-quater di cui all’art. 8, comma 8, D.Lgs. 3 settembre 2020, n. 116 parte integrante del presente Regolamento.

Non sono ammessi: rifiuti pericolosi di qualsiasi natura, frigoriferi speciali o di dimensioni ragguardevoli, macchinari e attrezzature da lavoro desuete o non funzionanti, rifiuti metallici di dimensioni/peso ragguardevoli, scaffalature di misure non analoghe a quelle casalinghe (p.es scaffali di supermercato), RAEE provenienti dall’attività specifica, vetro in lastre, carte speciali ecc.

È vietato per legge il conferimento al centro di raccolta di rifiuti della produzione (anche svolta per conto di utenze domestiche) e di rifiuti provenienti dalle attività di demolizione e costruzione.

Esempi: non è ammesso il rifiuto verde prodotto da una ditta florovivaistica, il mobilio vecchio che viene sostituito attraverso una ditta con nuovo mobilio, o di cui il committente intende disfarsi per dar corso ad una ristrutturazione, serramenti vecchi sostituiti da nuovi.

Per tutte le tipologie non smaltibili attraverso il centro di raccolta, le persone giuridiche potranno organizzarsi in proprio convenzionandosi con una ditta autorizzata alla raccolta e smaltimento del rifiuto prodotto. 

Regole Gestione Centro Raccolta_dlg 24 del 21-02-2023
03-03-2023

Allegato 293.75 KB formato pdf


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy